una storia, una notizia, o qualunque cosa valga la pena di essere raccontata



martedì 31 maggio 2011

domani CON IL MATTINO IL DVD "BRIGANTI EMIGRANTI" DI EUGENIO BENNATO





MERCOLEDÌ 1 GIUGNO IN TUTTE LE EDICOLE CON IL MATTINO IL DVD "BRIGANTI EMIGRANTI" DI EUGENIO BENNATO
venerdì 27 maggio 2011

Mercoledì 1 giugno in tutte le edicole con il Mattino il DVD
"Briganti Emigranti" di Eugenio Bennato
a soli 6,90 euro più il costo del quotidiano



http://www.tarantapower.it

E DOMANI 1 GIUGNO, TANTI AUGURI A "pal 'e fierro" BRUSCOLOTTI

I 60 anni di Bruscolotti "pal 'e fierro"



di Pino Taormina IL MATTINO.IT
NAPOLI - «È vero, mi sento un po’ vecchio. Fa una strana sensazione pensare di avere 60 anni». L’ex bandiera del Napoli, Giuseppe Bruscolotti festeggia domani il suo compleanno.
Il terzino di ferro (o meglio, pal ’e fierro) che ha conquistato il cuore dei tifosi azzurri, arrivò a Napoli che aveva 21 anni e andò via nel 1988, quando decise di ritirarsi dopo 511 partite tra campionato e coppe, 387 gare tutte in serie A.

Ferlaino l’ha inserita nella sua squadra ideale?

«È un bel regalo di compleanno, anche perché il rapporto con l’ingegnere non è stato mai buonissimo, pur se sempre molto leale. Io ero il portavoce dello spogliatoio, lui il presidente: spesso eravamo in disaccordo».

Una vita con la maglia azzurra.

«Ho ben vivo in mente il primo giorno, nel luglio del 1972, quando sono salito sul pullman e ho visto Vavassori, Improta e Cané. Giocai subito da titolare. Chiappella, l’allenatore, mi faceva marcare i più forti: una domenica Riva, l’altra Chinaglia. Sempre pronto, nessun problema. Un incosciente. Avrei affrontato chiunque».

Sempre stato marcatore?

«Sì, fin da piccolo. Le prime scarpe coi tacchetti le ho avute a sei anni. Sono cresciuto sui campi della Sassanese, la squadra del mio paese, nel salernitano. Giocavo in difesa. Sempre con la maglia numero 2».

A proposito, le è dispiaciuto che il Napoli non abbia ritirato la sua maglia?

«Non tantissimo, io non credo a iniziative di questo genere: per me non è questo un dramma»

Il discorso delle bandiere.

«Io resto orgoglioso di aver giocato 511 partite con la maglia del Napoli. A giudicare dalle parole d’affetto e di stima che la gente ancora mi dedica, significa che le persone e i tifosi nelle bandiere credono ancora».

Tra l’altro, lei ha rischiato di essere la bandiera della Roma.

«Quando ero al Sorrento, il mio allenatore Nick D’Alessio mi disse che mi volevano i giallorossi. La Roma esitò, poi arrivò il Napoli».

E lei scelse la maglia azzurra.

«Io non scelsi nulla. A quel tempo la volontà dei giocatori contava zero, facevano tutto le società e il Napoli offrì di più».

Nel frattempo era diventato il capitano del Napoli.

«Andò via Juliano nel ’78 e io ne raccolsi l’eredità. Lasciai la fascia solo per darla a Maradona, nel 1985. Una delle mie decisioni migliori».

Nel Napoli perse un menisco e rischiò due volte la vita.

«Un’epatite virale mi bloccò per dodici domeniche e ancora malato giocai contro la Sampdoria. Poi ebbi una commozione celebrale dopo uno scontro con Filardi, un giovane compagno di squadra: quella volta Maradona mi fu vicino tutta la notte».

In 17 anni ha vinto un solo scudetto.

«Un po’ poco, vero? Eppure ho giocato in squadre forti come quelle di Vinicio e Marchesi, gli allenatori che con Pesaola ho più amato».

Com’è il suo bilancio?

«Avrei preferito vincere qualcosa in più. Ci sono tre episodi che mi pesano ancora: lo scudetto perso contro la Juve per il gol di Altafini, l’eliminazione in Coppa delle Coppe contro l’Anderlecht, battuto all’andata con un mio gol, e la sconfitta in casa contro il Perugia per un’autorete di Ferrario».

E la Nazionale?

«Argomento doloroso: Valcareggi e Bearzot mi hanno sempre ignorato. Con Bearzot litigai quando ero in ritiro con l’under 23: giocavano tutti tranne io, che ero titolare nel Napoli. Non mi chiamò più».

Da grande che vorrebbe fare?

«Sogno un incarico nel Napoli. Sono uno dei pochi capitani-bandiera del calcio a essere stato dimenticato dal club. Prima da Ferlaino e poi da De Laurentiis. Eppure ho solo 60 anni...».






Giuseppe Bruscolotti
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Bruscolotti (Sassano, 1 giugno 1951) è un ex calciatore italiano, difensore degli anni settanta e ottanta.
Carriera

Difensore terzino arcigno dal fisico possente (da qua nasceva il soprannome "Palo e fierro" palo di ferro) Giuseppe Bruscolotti era il classico marcatore che "annullava" l'avversario per tutti i 90 minuti, ricorrendo a volte anche a interventi di una certa entità. Esordì in Serie A il 24 settembre 1972 (Napoli - Ternana 1-0) e giocò in maglia azzurra fino al 1988.
Nato a SASSANO nel Vallo Di DIANO,cresciuto nella POLLESE,Si mise in luce giovanissimo con la maglia delSorrento in Serie B, per poi passare subito, nel 1972, al Napoli, squadra con la quale ha disputato 511 partite, ottenendo il primato assoluto di presenze in maglia azzurra. È stato capitano degli azzurri per lungo tempo, prima di cedere la fascia a Diego Maradona cui era anche legato da una grande amicizia.
Con la maglia del Napoli Bruscolotti ha vinto due Coppe Italia, uno scudetto ed una Coppa di Lega Italo-Inglese.
Fu appunto soprannominato dai tifosi Palo 'e fierro (palo di ferro) sottolinenadone il fisico massiccio e la forza fisica e per il fatto che era raro vederlo cadere a terra nei contrasti con gli attaccanti avversari e questo dava la sensazione che gli avversari "sbattessero" contro un palo, di ferro appunto.
Fra i pochi gol segnati da Bruscolotti resta famoso quello segnato al San Paolo all'Anderlecht nella semifinale di andata della Coppa delle Coppe del 1977, purtroppo non sufficiente per accedere alla finalissima; un altro goal "pesante" fu segnato da Bruscolotti nella gara di ritorno della vittoriosa finale di Coppa di Lega Italo-Inglese vinta dal Napoli nel 1976. Detiene tuttora il record di presenze in serie A con la maglia del Napoli, avendo collezionato ben 387 presenze.
Nel 1985, forte della grande amicizia e della causa sociale-giovanile napoletana, ha fondato insieme a Diego Armando Maradona la "Scuola Calcio Maradona-Bruscolotti" sita a Massa di Somma (Na). Successivamente è poi diventata solo "Scuola Calcio Bruscolotti". Tantissimi i ragazzini tolti dalle cattive tentazioni della strada e tanti i giovani lanciati verso il calcio professionistico. Oggi impegnato nel sociale gestisce sempre una scuola calcio che porta sempre il suo nome e sono tante le attività che lo vedono coinvolto a sostenere la causa della legalità giovanile.
Vive a Posillipo, dove possiede un ristorante intitolato alla data del primo scudetto del Napoli, 10 maggio 87', inoltre gestisce un punto SNAI a Fuorigrotta.

2 GIUGNO,Spaghetti Roots feat. Jerry Popolo + Gli Incensurabili @ Parco Ibsen





Ora
giovedì alle 21.00 - venerdì alle 0.00

Luogo
Parco Ibsen
Piazza Antiche Mura
Sorrento, Italy

Creato da

Maggiori informazioni
Sabba & Gli Incensurabili [open act]

Sabba voce chitarra kazoo
A.Grossi sax, flauto traverso, armonica
A.Mormile lead guitar
L.Costanzo basso e cori
F.Del Prete batteria

Spaghetti Roots feat.Jerry Popolo

Nicola Caso (Jabby) voce chitarra synth
Daniele Aiello (Sfravenly) chitarra
Candido Di Sevo (Ghandy) basso voce
Jopeppe Chito (JoPé) batteria
Issouf Ouedraogo (Blondy) Djembé
Katia De Martino (voce)
Lia Caso (voce)

Neapolitan Hard-Pop - Spaghetti Roots - Roots RiEvolution

Per info prenotazioni e prevendite
Salvatore Foggiano-327 66 82 511- Lia Caso 339 500 29 02 Marialuigia Foggiano 349 16 89 501 - Mariarosa-333 96 07 043
Ingresso 10euro - i bambini fino a 10 anni entrano gratis

domenica 29 maggio 2011

LE RICETTE DELLA SIGNORA GEPPINA: VERDURE ALLA FRANCHINO

Comincia la bella stagione e ci regala tante verdure buone ed economiche,vi va di preparare una giardiniera facile, facile ?
Basta un po’ di lavoro e quest’inverno avrete i colori e i sapori dell’estate da portare in tavola.

Ingredienti per circa 5 vasi da 580 ml

1 cavolfiore medio
4 zucchine
8 carote
1 peperone rosso
1 peperone giallo
3 coste di sedano
aglio
alloro
pepe in grani
olio evo
½ l di aceto bianco
½ l di vino bianco
sale e pepe

Lavare tutte le verdure. Spezzettare il cavolo.Tagliare le zucchine, le carote e il sedano a rondelle ed i peperoni a listarelle.Se preferite potete invece tagliare le verdure a pezzetti piccoli e regolari.
Quindi mettere l’aceto ed il vino in un grande tegame e portare ad ebollizione, salare e pepare.
Versare prima le carote appena inizia a bollire di nuovo di aggiunge il cavolo, quindi il sedano, successivamente i peperoni ed infine le zucchine.
Coprire e far bollire circa 4 minuti.
Scolate e lasciate sgocciolare bene i pezzi su un canovaccio. Quando le verdure saranno ben fredde invasare, irrorare d'olio fino al bordo del vasetto.
Conservate i vasetti in luogo freso e al riparo della luce.

GOLDEN GOAL A SORRENTO DAL 3 AL 5 GIUGNO: TUTTI I PREMIATI


Il capitano dell'InterJavier Zanetti, si aggiudica il "Birra Moretti Golden Goal 2011". Con le oltre mille presenze in carriera, tra campionati, coppe e gare in Nazionale, il campione argentino è stato premiato questa mattina ad Appiano Gentile dal responsabile comunicazioni del gruppo Heineken, Alfredo Pratolongo (nella foto con Zanetti). Da un'idea di Valter De Maggio il "Birra Moretti Golden Goal 2011", patrocinato dal Comune di Sorrento, si terrà, come consuetudine, nella splendida cornice del Parco dei Principi di Sorrento dal 3 al 5 giugno 2011.
Dirigenti, allenatori, calciatori, procuratori, giornalisti: il mondo del calcio, nella tre giorni della kermesse, organizzata da Vincenzo Iannucci, si trasferisce a Sorrento. La consegna dei riconoscimenti avverrà nel corso della serata di gala, che si svolgerà domenica 5 giugno al Tetro Armida. Ricco ed articolato il programma dell'evento: incontri, dibattiti e tavole rotonde renderanno Sorrento l'osservatorio privilegiato del calcio internazionale.
Di particolare interesse l'appuntamento dedicato ai quarant'anni de "90° minuto", con la presenza degli storici inviati della fortunata trasmissione della Rai. Di grande rilevanza, poi, il forum sui diritti tv e l'incontro con i "ragazzi di Bearzot", con alcuni tra i Campioni del Mondo dell'82 presenti al Parco dei Principi. Durante lo svolgimento del meeting, è previsto anche un esclusivo torneo di tennis "vip" e, per tutti gli appassionati sportivi, sarà possibile inoltre sfidare i campioni al "Gladia gol", torneo di calcetto "due contro due" presso il Villaggio Golden Goal allestito, ancora una volta, in Piazza Angelina Lauro. Birra Moretti Golden Goal 2011: dal 3 al 5 giugno il calcio italiano fa tappa a Sorrento.

(27/05/2011) (Spr)

Questi i premiati:
 Golden Goal 2011 Javier Zanetti; miglior presidente Aurelio De Laurentiis; miglior società Giampaolo Pozzo (Udinese); miglior dirigente Marco Branca; miglior allenatore Massimiliano Allegri; miglior portiere Morgan De Sanctis; miglior attaccante Antonio Di Natale; miglior giovane Marco Parolo; miglior giovane serie B Stephan El Shaarawy e Diego Fabbrini (ex aequo); miglior allenatore serie B Antonio Conte e Stefano Colantuono (ex aequo); miglior procuratore Mino Raiola; miglior telecronista Fabio Caressa; miglior giornalista Franco Lauro; miglior trasmissione Pierluigi Pardo (Premium Football Club); Golden Goal World Ganso e Neymar; Golden Goal squadra rivelazione Lorenzo Minotti (Cesena); Golden Goal Music Gigi D’Alessio; premio speciale Gene Gnocchi – Il rompipallone; premio speciale Caterina Balivo (Quelli che il calcio); personaggio dell’anno Alessandro Siani.
(27/05/2011) (Spr)
sportmediaset
repubblica.it

L'ANGOLO DEL BARMANNO: Sex on the Beach


Sex on the Beach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.



Il Sex on the beach (in italiano sesso sulla spiaggia) è un cocktail alcolico riconosciuto ufficialmente dalla International Bartenders Association.

    SEX ON THE BEACH (highball glass )
    4.0 cl Vodka 
    2.0 cl Peach Schnapps 
    4.0 cl Orange juice
    4.0 cl Cranberry juice
    La preparazione del Sex on The Beach è veramentefacile se disponete di uno shacker. Riempite lo shackar di cubetti di ghiaccio. Versate all’interno tutti gli ingredienti nello stesso ordine mostrato sopra, chiudete per poi shackerare energicamente con movimenti lunghi per circa 8 secondi.
    Versate il tutto in un bicchiere capiente e decorate con uno spicchio di pesca, una fetta di arancia e dei mirtilli.

    Storia

    Durante gli anni settanta non venne creato nessun cocktail contenente la parola sex, poiché ritenuto sconveniente nei locali statunitensi. Nacquero quindi prima il fun on the beach e poi il peach on the beach, quest'ultimo composto da 2 cl di vodka, 2 cl di midori, 2 cl di chambord, succo di ananas e di mirtillo rosso, che avevano l'effetto di scurire enormemente il cocktail e donargli un gusto molto dolce. Tuttavia nel continente europeo, all'inizio degli anni ottanta, il midori non era facilmente reperibile: è dunque la formula dell'iniziale fun on the beach ad affermarsi in Europa, modificando poi il proprio nome con quello attuale.

    sabato 28 maggio 2011

    FESTA FANTACALCIO BAR PARADISE CON MINIERI,IEZZO E GRAVA

































    Campagna informativa per i referendum del 12 e 13 giugno

     Il 12 e il 13 giugno saremo chiamati al voto per esprimerci su quattro referendum popolari per l'abrogazione di disposizioni di leggi statali, due sull'acqua, uno sull'energia nucleare e uno sul legittimo impedimento:




    1) Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione; 
    2) Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma; 
    3) Nuove centrali per la produzione di energia nucleare. Abrogazione parziale di norme; 
    4) Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale.

    I seggi rimarranno aperti dalle 8 alle 22 di domenica 12 e dalle 7 alle 15 di lunedì 13. 


    Le recenti manovre del governo su nucleare e acqua non cancellano automaticamente i quesiti referendari, come è stato detto. In particolare, sul nucleare, bisognerà aspettare la decisione della Corte di Cassazione, mentre sull'acqua per ora ci sono solo delle dichiarazioni in tal senso del ministro Romani, ma nulla di più concreto. Allo stato attuale quindi tutti i quesiti saranno votabili.

    Per maggiori informazioni sui quesiti: 


    In tutti i comuni della Penisola Sorrentina saranno organizzati banchetti informativi:

    VICO EQUENSE: sabato 28 maggio, via Filangieri,10-13 e 17-20
                               domenica 29 maggio, via Filangieri e presso le chiese di Moiano, Arola, Ticciano, 10-13

    META: domenica 29 maggio, nei pressi della Chiesa di S. Maria del Lauro, 9.30-15

    PIANO DI SORRENTO: sabato 28 maggio, angolo Piazza Cota-Corso Italia, 17.30-20

    S. AGNELLO: domenica 29 maggio, nei pressi della Chiesa di S. Agnello, dalle 9.30-15

    SORRENTO: (da definire)

    MASSA LUBRENSE: domenica 29 maggio, piazze di Massa centro, S.Agata, S.Agata - lato Altare della
                                                                      patria, Termini, Monticchio, 10-13
                                   domenica 5 giugno, piazze di Massa centro, S.Agata, S.Agata - lato Altare della
                                                                   patria, Termini, Monticchio, Torca, 10-13


    TI RACCONTO UN FILM, A SORRENTO IL CINEMA PER I NON VEDENTI

    manifesto

    SORRENTO. Il cinema audio per non vedenti e ipovedenti. La pellicola scelta simbolicamente per questo primo appuntamento è "SI PUO' FARE" il film diretto nel 2008 da G. Manfredonia con protagonista Claudio Bisio. La proiezione è prevista per Mercoledì 1 giugno alle ore 20 presso la sala consiliare del Comune di Sorrento. INGRESSO LIBERO.
    (IL MATTINO.IT)

    giovedì 26 maggio 2011

    LE RICETTE DELLA SIGNORA GEPPINA: LA PARMIGIANATA

    In questa rubrica, Geppina, vi propone e vi propina ricette, curiosità, proverbi e detti,così come le gira,
    per le ricette precisa che:  

    I tempi e le dosi sono indicative,gli ingredienti  fondamentali (per  tutti i piatti  suggeriti da oggi  in poi ) sono : la voglia di divertirsi in cucina e l’amore per chi cucini.


    Parmigianata :
    ovvero , parmigiana  di melanzane in pasta di pizza ,
    comoda per picnic o feste all’aperto.
    Ingredienti :
    1 Kg. Di pasta di pizza
    8 melanzane
    Salsa di pomodoro
    300 gr.circa di mozzarella
    200 gr. Di provola affumicata
    Parmigiano grattugiato q.b.
    Basilico.


    Stendete la pasta di pizza in una teglia ricoperta di carta forno,adagiatevi le fette di melanzana precedentemente fritte e procedete alla preparazione di una normale parmigiana, alternando salsa di pomodoro,provola ,mozzarella e melanzane,in ultimo mettete il parmigiano grattugiato e il basilico.
    Rivoltare la pasta in eccedenza all’interno ,o se preferite ,ricoprite con uno strato sottile di pasta,poi spennellate con olio e acqua la superfice e infornate a 250° per circa 30 minuti.
    Si può mangiare sia calda che fredda ed è ottima anche il giorno dopo.
    ---------------------------------------------------------------------------------------


    Spaghetti Roots @ Covent Garden



    Luogo
    Covent Garden Pub
    Via del Salvatore 8
    START ORE 22.00

    Creato da

    Maggiori informazioni
    SorrentoEventi.com & SfravenLee Entertainment
    presentano

    Spaghetti Roots Live @ Covent Garden
    Roots RiEvolution

    Nicola Caso (Jabby) voce chitarra synth
    Daniele Aiello (Sfravenly) chitarra
    Candido Di Sevo (Ghandy) basso voce
    Jopeppe Chito (Pé) batteria
    Issouf Ouedraogo (Blondy) Djembé
    Fabio Starnone (Mattley) percussioni

    Per info & prenotazioni : Ireneo 338 1108883 - Augusto 331 8986774 - Lorenzo 333 5017088 - Lallo 334 2131373


    lunedì 23 maggio 2011

    23 MAGGIO, TANTI AUGURI A RUBENS BARRICHELLO

    Rubens Barrichello
    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Rubens Barrichello (San Paolo, 23 maggio 1972) è un pilota automobilistico brasiliano, attualmente impegnato in Formula 1, al volante della WilliamsF1. Con 309 corse all'attivo, detiene il record assoluto di partecipazioni in Formula 1.
    È di origini italiane: i bisnonni erano di Castello di Godego, in provincia di Treviso.


    Vittorie in F1

    AnnoVittorie
    20001 Bandiera della Germania Germania
    20024 Bandiera dell'Europa GermaniaBandiera dell'Ungheria UngheriaBandiera dell'Italia ItaliaBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
    20032 Bandiera della Gran Bretagna Gran BretagnaBandiera del Giappone Giappone
    20042 Bandiera dell'Italia ItaliaBandiera della Cina Cina
    20092 Bandiera dell'Europa EuropaBandiera dell'Italia Italia

    Pole Position in F1

    AnnoPole Position
    19941 Bandiera del Belgio Belgio
    19991 Bandiera della Francia Francia
    20001 Bandiera della Gran Bretagna Gran Bretagna
    20023 Bandiera dell'Australia AustraliaBandiera dell'Austria AustriaBandiera dell'Ungheria Ungheria
    20033 Bandiera del Brasile BrasileBandiera della Gran Bretagna Gran BretagnaBandiera del Giappone Giappone
    20044 Bandiera degli Stati Uniti Stati UnitiBandiera dell'Italia ItaliaBandiera della Cina CinaBandiera del Brasile Brasile
    20091 Bandiera del Brasile Brasile


    Giri Veloci in F1

    AnnoGiri Veloci
    20003 Bandiera dell'Australia AustraliaBandiera della Germania GermaniaBandiera del Belgio Belgio
    20025 Bandiera di San Marino San MarinoBandiera di Monaco MonacoBandiera della Gran Bretagna Gran BretagnaBandiera dell'Italia ItaliaBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
    20033 Bandiera del Brasile BrasileBandiera della Spagna SpagnaBandiera della Gran Bretagna Gran Bretagna
    20044 Bandiera del Canada CanadaBandiera degli Stati Uniti Stati UnitiBandiera dell'Italia ItaliaBandiera del Giappone Giappone
    20092 Bandiera della Cina CinaBandiera della Spagna Spagna

    [modifica]Altre vittorie

    • 1987: Campione di kart brasiliano e sudamericano
    • 1988: Campione di kart brasiliano
    • 1990: Campione europeo di Formula Opel
    • 1991: Campione britannico di Formula 3


    Onorificenze

    Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinariaCommendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
    «Meriti sportivi»
    — Roma22 ottobre 2002. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[5]