una storia, una notizia, o qualunque cosa valga la pena di essere raccontata



mercoledì 29 giugno 2011

ZANZAFACE

‎"Essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore 


del semplice fatto di respirare..."








-- Pablo Neruda

ZANZAPLAYLIST:I.EYE FEAT. ALBOROSIE "SURRENDER TO YOUR LOVE" OFFICIAL VIDEO

L'ANGOLO DEL BARBAGNINO - BATIDA TROPICAL


Aloha … Batida
 
Batida Tropical 

3/4 Mangaroca Batida de Côco
1/4 Rhum bianco

Mischiare gli ingredienti nello shaker
e guarnire con una fragola o una ciliegia



http://www.batida.com/

La marijuana si può coltivare in giardino. Lo dice la Cassazione....


La Suprema corte ha bocciato il ricorso della Procura di Catanzaro che chiedeva la condanna di un giovane che aveva una piantina di Cannabis sul suo balcone. I Radicali: "Elemento di buon senso e un principio liberale". 

Coltivare una piantina di marijuana in casa può essere lecito, trattandosi di "un reato che non procura danni alla salute pubblica". Lo ha stabilito la Cassazione. Secondo la suprema corte la coltivazione di una sola pianta di canapa indiana "non è idonea a porre in pericolo il bene della salute pubblica o della sicurezza pubblica". Di conseguenza è stato bocciato il ricorso della Procura di Catanzaro che chiedeva la condanna di un giovane per avere coltivato sul balcone di casa una piantina di cannabis. 


Secondo la Corte, la "modestia dell'attività posta in essere emerge da circostanze oggettive di fatto", in questo caso la coltivazione di una piantina in un piccolo vaso sul terrazzo di casa con un principio attivo di mg 16, è un comportamento da ritenere "del tutto inoffensivo e non punibile anche in presenza di specifiche norme di segno contrario"

"La sentenza della Cassazione introduce un elemento di buon senso e un principio liberale: non c'è reato se non c'è vittima", è stato il commento di Mario Staderini, segretario di Radicali Italiani. "L'autocoltivazione - ha aggiunto Staderini - andrebbe promossa, perché garantisce al consumatore la qualità del prodotto, lo libera dal mercato criminale e riduce i profitti delle mafie. La legge Fini-Giovanardi deve essere superata innanzitutto perché è una legge stupida e criminogena, tanto che sono 28 mila le persone detenute per averla violata"..http://roma.repubblica.it

martedì 28 giugno 2011

Ronaldinho amazing goal vs Atletico Mineiro 25/06/2011


CHE GOLASSO...

L'ANGOLO DEL BARMANNO- BATIDA FREEDOM

Batida Freedom
 

Batida Freedom

3/4 Mangaroca Batida de Côco
1/4 Sciroppo di menta

Mischiare gli ingredienti nello shaker e guarnire con foglie fresche di menta.

CASERTA VECCHIA SUMMER FESTIVAL 1-2-3 Luglio

Laura Nefertari Norma

Il programma:

1 LUGLIO: Finalissima INTERREGIONALE "Festival Pub Italia" ed. 2011 (Tra una 40ina di band sono state scelte 6 ottime band, che si sfideranno a suon di note per arrivare all'ambita finale nazionale siciliana) - GENERE: pop-rock, alternative rock, grunge – Tre ospiti importanti – nella giuria, Tony Esposito

2LUGLIO: Caserta Blues, ci si rilassa con le sonorità note nazionali come Francesca de Fazi, Antonio Onorato, Giò Vescovi, Peppe O'Blues, ecc...

3LUGLIO: Caserta on stage, le migliori band del casertano/napoletano scelte dall'organizzazione, tra gli ospiti: Shà Dong, A new Horizon, Rew Out, Fasi Alterne, Fox Sound (presentazione disco) - GENERE: synth pop, rock fino al "quasi" elettronico.

COMUNICATO UFFICIALE DIREZIONE ARTISTICA: https://www.facebook.com/notes/laura-nefertari-norma/comunicato-ufficiale-caserta-vecchia-summer-festival-la-direzione-artistica-gio-/208312345878063

ELIO E LE STORIE TESE IN CONCERTO




Ora
venerdì alle 22.30 - 02 luglio alle ore 5.00

Luogo
ARENILE RELOAD

Creato da

Maggiori informazioni
Venerdì 1 Luglio 2011

DROP LIVE presenta

ELIO E LE STORIE TESE in concerto 22.30
opening act dj Ines


15€
prevendite abituali
http://www.go2.it/
http://www.arenilereload.com/


AFTER SHOW ingresso free

dj UeCervone (Sangennaro bar)
dj Alessandra Argentino
dj Carlo Carità
dj Area Bros

lunedì 27 giugno 2011

ZANZAPLAYLIST:DIGITUP riddim (RedDog & Boom Buzz, Tippa Irie, Solo Banton, Dee Bo Gene...

TORREGGAE dancehall @ Jah Bless Beach




Ora
sabato 2 luglio alle ore 22.30 - 03 luglio alle ore 4.00

Luogo
Jah Bless Beach
Via Alcide De Gasperi, 127/c
Torre del Greco, Italy

Creato da

Maggiori informazioni
SABATO 2 LUGLIO:

TORREGGAE dancehall @ Jah Bless Beach


ingr. 5 euro con consumazione



COME SI ARRIVA AL JAH BLESS BEACH:
Uscita Autostrada A3 Torre del Greco.
Una volta uscito dall'autostrada c'è una rotonda vai direzione porto (praticamente la strada a sx quando esci dal casello) segui la strada - passi sotto un cavalcavia - incrocio - prosegui diritto - incrocio a T - vai a sx - dopo pochi metri incorcio a T - vai a dx - procedi - in piazza (P.zza Luigi Palomba) vai subito a sx, alla fine della strada di nuovo a sx, procedi su "viale campania", quando arriva l'incrocio con gli spartitraffico mantieni la destra, segui la strada - sulla dx ristorante "El Morisco" (via A. de Gasperi 127/c) - entra nel viale del ristorante - prosegui nel viale privato - quando finisce sei nel parcheggio del locale.

Quando gli eroi dei fumetti hanno cambiato il mondo


Da Superman a Paperino, da Braccio di Ferro all'Uomo Ragno, la realtà si è spesso ispirata al mondo dei comics


MILANO - Non hanno solo rallegrato l'infanzia e l'adolescenza di diverse generazioni di giovani occidentali, ma con le loro imprese sono riusciti davvero a cambiare il mondo. Neatorama, un popolare blog statunitense, riprendendo un articolo apparso sul magazine americano Mental Floss, racconta come alcuni fumetti e soprattutto i suoi celebri supereroi abbiano influenzato la storia dell'umanità. L'incipit del post invita a seguire con più attenzione le storie raccontate dai fumetti: «Se l'Uomo Ragno ispira le decisioni della giustizia e se scienziati rinomati riprendono invenzioni di Paperino, è arrivato il tempo di leggere questi fumetti con un po' più di serietà» dichiara senza mezzi termini.

I fumetti che influenzarono la realtà

I fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtàI fumetti che influenzarono la realtà

 SUPERMAN SCONFIGGE IL KU KLUX KLAN - Il primo supereroe che ha cambiato il mondo è Superman. Il personaggio della DC Comics, secondo la ricostruzione dell'articolo, fu uno dei maggiori responsabili della fine della popolarità del Ku Klux Klan. A metà anni 40 Superman era il supereroe più amato in America e le sue imprese erano raccontate nella trasmissione The Adventures of Superman, un seguitissimo programma radiofonico che andava in onda cinque volte alla settimana negli Usa. Nello stesso periodo, negli Stati meridionali degli Stati Uniti si andava rafforzando il potere del Ku Klux Klan. La sua influenza era così forte anche tra le autorità civili che quando l'attivista Stetson Kennedy (infiltratosi nell'organizzazione razzista e scoperte le sue attività occulte) denunciò l’attività terroristica dell’associazione al Governatore della Georgia, non ebbe alcuna risposta. A questo punto Kennedy decise di raccontare le attività clandestine del Ku Klux Klan ai produttori di The Adventures of Superman. Questi dedicarono diverse puntate del programma radiofonico alla lotta di Superman contro un'associazione di uomini incappucciati che ricordavano fortemente il Ku Klux Klan. I produttori ridicolizzarono i segreti dell'organizzazione e resero pubbliche le loro parole d'ordine. Superman naturalmente sconfisse i suoi rivali incappucciati, ma contribuì anche alla fine dell'associazione razzista: nel 1948, in meno di due settimane, il reclutamento di nuovi adepti calò in modo notevole e da allora la maggior parte degli americani considerò il Ku Klux Klan una setta di esaltati.
BRACCIO DI FERRO E CAPITAN MARVEL JUNIOR - Se Superman contribuì a danneggiare una delle associazioni più eversive d'America, Braccio di Ferro, invece, aiutò i cittadini americani a sopravvivere alla Grande Crisi del '29. Oggi tutti sappiamo che la forza sovrumana del mitico Popeye è dovuta all'enorme quantità di spinaci che mangia. Tuttavia prima del 1930 ciò non era chiaro ai lettori americani. Quando la depressione economica colpì l'economia statunitense, il governo cercò in tutti i modi di convincere i suoi cittadini a sostituire nella dieta quotidiana la costosa carne con i più economici spinaci. La soluzione fu trovata grazie a Braccio di Ferro: agli americani fu spiegato che Popeye era così forte perché mangiava spinaci e le vendite della verdura in scatola in poche settimane schizzarono alle stelle. Per i bambini gli spinaci diventarono (incredibilmente) il terzo cibo più amato dopo il tacchino e il gelato.
I supereroi avrebbero influenzato anche il costume e la società americana. Probabilmente senza il personaggio dei fumetti Capitan Marvel Junior non ci sarebbe mai stato Elvis Presley e la musica rock. Da piccolo, il futuro «The King» era un grande fan del supereroe. Quando da adulto decise di conquistare gli Usa, modellò la sua capigliatura, divenuta con il tempo la più famosa del XX secolo, su quella del supereroe. Anche il suo modo di vestire e i disegni che comparivano sugli indumenti di scena di Elvis ricordavano molto quelli di Capitan Marvel Junior.

PAPERINO E L'UOMO RAGNO - Paperino invece non è un non sarà un supereroe, ma potrebbe essere tranquillamente uno scienziato. Nel 1966 infatti lo studioso danese Karl Krøyer, che sviluppò il metodo per sollevare le navi sommerse attraverso l’inserimento di polistirolo, si vide negare il brevetto di questa invenzione perché circa 22 anni prima questo procedimento era stata già immaginato in un fumetto di Paperino, il celebre personaggio ideato da Carl Barks. Nella striscia del 1949 Paperino assieme ai suoi tre nipoti Qui Quo e Qua solleva una nave sommersa riempiendola con palle da ping-pong attraverso un tubo.
L'ultimo fumetto che però ha cambiato la storia dell’umanità è l'Uomo Ragno. In un episodio del 1977 il supereroe è inseguito da un rivale e non lo riesce a seminare perché quest'ultimo ha attaccato al polso un trasmettitore elettronico che rintraccia sempre la posizione dell'Uomo Ragno. Jack Love, giudice del Nuovo Messico e grande lettore di fumetti, s'ispirò alla striscia e permise nel 1983 a un condannato di Albuquerque di indossare per la prima volta un «braccialetto» elettronico. Da allora questo strumento è usato da diversi Paesi per controllare i detenuti che vivono fuori dal carcere.

Francesco Tortora
27 giugno 2011
corriere.it

domenica 26 giugno 2011

Pino Daniele & Eric Clapton Wonderful Tonight (live Cava dè Tirreni)


Ecco cosa possono fare due grandissimi artisti insieme...grazie Eric, grazie Pino per le infinite emozioni che ci avete donato ieri sera...soprattutto con questa fantastica Wonderful Tonight... (SISCO DE MARTINO)

sabato 25 giugno 2011

IL ROMPIPALLONE DI GENE


Lotito nei guai per i 2 milioni di debito col Coni. Ieri ha venduto l'aquila su e-bay..


.pubblicata da Il Rompipallone di Gene Gnocchi !!!

IL ROMPIPALLONE DI GENE


Di: Il Rompipallone di Gene Gnocchi !!!..Scoperto il vero motivo della mancata offerta della Samp per Mannini. Garrone non voleva comprare la busta!


Di Antonio Sgambati

Di: Il Rompipallone di Gene Gnocchi !!!..

TRAMONTO A MOSQUITO'S LAND



ZANZAFACE

Leggere un libro in una lingua straniera è un intreccio ritmato di lettere e parole che diventano note e suoni capaci di far ballare la fantasia "sul lungomare del mondo.."
(ZzZz)

venerdì 24 giugno 2011

L'altro calcio de "L'equip petit"..(GAZZETTA.IT)

Una piccola casa di produzione di Barcellona, "El Cangrejo", filma la squadra di bambini del Margatània: perdono sempre 11-0 o 20-0, ma giocare a calcio li rende comunque felici. Certo, sognano di segnare un gol, un giorno...


MILANO, 24 giugno 2011 - "Come va la squadra di Gerard?" "Molto bene, non hanno ancora segnato, perdono sempre 11-0 o 20-0 o 27-0 e passano raramente la metà campo. Ma sono così contenti, si divertono e si sentono parte di una squadra". Quando Roger Gomez, regista di una piccola casa di produzione di Barcellona, chiede alla cugina come vada la squadra del figlio, e si sente rispondere così, capisce che potrebbe essere una storia che vale la pena di essere raccontata. Roger inizia le riprese col collega Dani Resines, poi va alla penultima partita del Margatània: nasce così "L'equip petit" ("La piccola squadra"), racconto di come un altro calcio sia ancora possibile, almeno fra i più piccoli e di come il risultato non sempre sia la cosa importante.



Una gara del Margatania


Una gara del Margatania il fenomeno margatania — Il video, prodotto da "El Cangrejo", doveva essere una prova, per valutare se nella prossima stagione fosse possibile girare un documentario. La prova è stata positiva, la "prova" è stata pubblicata sul sito e, grazie al passaparola e alla "innata" meritocrazia del web, sta diventando un fenomeno. "Non eravamo assolutamente preparati a quanto è successo negli ultimi due giorni - dice la produttrice Cristina Sanchez -. Il video è stato visto da migliaia di persone". Molti quindi iniziano a conoscere la storia del Margatània, nome nato dalla fusione di quelli di due scuole, Margalló and Cossetània, unitesi per avere abbastanza "giocatori". Per un anno hanno sempre perso, incassando decine di gol. All'ultima giornata hanno trovato l'unico gol segnato della loro stagione. Chissà come lo avranno festeggiato... Qualcuno aveva in mente un'esultanza particolare: "Se segneremo sarò così felice che penso mi metterò a volare".



Gasport

24 GIUGNO, TANTI AUGURI ALLA "PULCE" LEO MESSI


« Il pallone gli resta incollato al piede; ho visto grandi giocatori nella mia vita, ma nessuno con un controllo di palla come quello di Messi. »
(Diego Armando Maradona)


Lionel Andrés Messi, noto anche con il diminutivo Leo o la pulga (in italiano "la pulce") (Rosario24 giugno 1987), è un calciatore argentinoattaccante del Barcellona e della Nazionale argentina.
Lionel Messi è di lontane origini italiane, essendo il suo trisavolo Angelo Messi emigrato da Recanati a Rosario nel1883.

Presenze e reti nei club

Statistiche aggiornate al 29 Maggio 2011.
StagioneSquadraCampionatoCoppa nazionaleCoppe europeeAltre coppeTotale
CompPresRetiCompPresRetiCompPresRetiCompPresRetiPresReti
2004-2005Bandiera della Spagna Barcellona BSD226---------226
2004-2005Bandiera della Spagna BarcellonaPD71CR10UCL10---91
2005-2006PD176CR21UCL61SS00258
2006-2007PD2614CR22UCL51SS+SU+Cmc2+1+00+0+03617
2007-2008PD2810CR30UCL96---4016
2008-2009PD3123CR86UCL129---5138
2009-2010PD3534CR31UCL118SS+SUCmc1+1+22+0+25347
2010-2011PD3331CR77UCL1312SS235553
Totale Barcellona1771192517573797269180
Totale carriera1991252517573797291186