una storia, una notizia, o qualunque cosa valga la pena di essere raccontata



mercoledì 15 maggio 2013

I CAVALLI DI MONSIGNOR PERRELLI


Accortosi che i cavalli della sua carrozza consumavano troppa biada implicando una spesa troppo ingente, il savio monsignor Perrelli decise che i cavalli dovessero progressivamente abituarsi a digiunare.. Il modo? Semplice. Ogni giorno un pugno di biada in meno, fino a rifiutarla del tutto .E l'esperimento sembrava funzionare, tanto che il Monsignor iniziò a vantarsene con i suoi amici:"Vivere senza mangiare? Io ho ben trovato il mezzo di vivere senza, ho fatto l'esperimento e ci sono riuscito. Su di me?? - No sui cavalli" - "E vivono? - gli chiese un nobile - "Per bacco - rispose Monsignor - e sono due giorni che non mangiano." Al che tra i presenti si diffuse un aria di sorpresa e di mistero e nel silenzio attonito, entrò il cameriere per dire che c'era fuori il cocchiere di Monsignor Perrelli, il quale deve dare un ambasciata di premura. Lo fanno entrare. "Che c'è? - Eccellenza, or mi sono recato ad abbiadare i cavalli - Ebbene?? si inalberò il prelato - "Li ho trovati Morti.."
"Peccato - osservò il MONSIGNOR - ora che si sono abituati a non mangiare sono morti." 

(FONTE PRETI DI CARTA- ANTICHE LEGGENDE NAPOLETANE)

1 commento:

Giuseppe Giuseppe ha detto...

a me pare che la storia non è proprio così . non insisto ma credo che sia il caso di rivedere la storia